".....  inferno è quando il profondo arriva a voi con tutto ciò di cui non siete più o non siete ancora padroni.  inferno è quando non potete raggiungere ciò che potreste. inferno è quando dovete pensare, sentire e fare tutto ciò che sapete di non volere. inferno è quando sapete che per voi dovere è anche volere e che ne siete responsabili. inferno è quando sapete che tutte le cose serie che vi proponete di fare sono anche ridicole, che ogni cosa raffinata è anche grossolana, che tutto il bene è anche il male, che tutto ciò che è elevato è anche basso, e che ogni opera buona è anche un'azione infame. il più profondo degli inferni è però quando vi accorgete che l'inferno non è veramente tale, ma un allegro paradiso, non un paradiso perfetto, ma un po' paradiso e un po' inferno".

Carl Gustav Jung